Solidarietà piena alla Comunità delle Piagge

===============

DEVASTATI I LUOGHI DI LAVORO DELLA COMUNITÀ
RUBATE LE ATTREZZATURE

Noi continuiamo a lavorare nel costruire giorno per giorno
una cultura di pace, contro ogni razzismo e fascismo.

Ieri mattina, giovedì 31 agosto, abbiamo avuto l’ennesima “brutta sorpresa” al Centro sociale Il Pozzo, sede della vita della Comunità delle Piagge.
Abbiamo trovato il magazzino-rimessaggio della Cooperativa sociale Il Cerro con il portone forzato e scassato.
Buona parte dell’attrezzatura di giardinaggio e dell’attività di riciclaggio del ferro è stata portata via, rubata. Il danno materiale ed economico è ingente, quasi al punto di dover sospendere, anche se non lo abbiamo fatto, le attività che danno lavoro ad alcune persone in difficoltà del quartiere.
Il danno più grosso è però sicuramente quello morale. Le persone che lavorano all’interno della cooperativa hanno ricevuto un colpo molto duro. Abbiamo sentito in loro, rabbia, delusione, amarezza e sconforto. Non si spiegano le ragioni dell’accaduto, soprattutto nella forma “pesante” con cui è avvenuto.
La motivazione di questo atto violento è purtroppo ancora una volta quella di andare a colpire le attività della Comunità tutta a pochi giorni, era solo domenica scorsa, dalla presa di posizione pubblica a difesa di Don Biancalani di Vicofaro: offeso e oltraggiato da persone pervase dalla stessa cultura razzista e fascista che serpeggia nelle nostre città e nei nostri quartieri.
Coloro che hanno materialmente colpito la Comunità e la cooperativa sociale di lavoro sono sicuramente dei balordi con disagio sociale ma le teste che manovrano e muovono queste persone sono altre… Ne siamo certi.
Volevamo condividere con tutti voi questo ennesimo “oltraggio”.
Non vi chiediamo niente altro se non continuare con noi, insieme a noi, nel costruire giorno per giorno una cultura di pace, di accoglienza, di convivialità delle differenze: senza perdere la tenerezza, aiutandoci a resistere nonostante tutto.
Noi della Comunità delle Piagge ci rimbocchiamo ancora una volta le maniche e riprendiamo il nostro lavoro quotidiano.
Ognuno di voi continui ad essere “amico/a, compagno/a solidale” di questa nostra esperienza.

A presto La Comunità delle Piagge

======================

Purtroppo ci risiamo, la Comunità delle Piagge ha subito un altro atto di vandalismo e di sopruso. Colpire il lavoro per dare un colpo alla dignità, un atto in piena regola mafiosa e con l’aggiunta di una valenza politica che di questi tempi si carica di violenza nei confronti di chi la pensa e agisce per la difesa e la dignità di tutti, immigrati compresi.

In questo momento qualsiasi balordo può dare sfoggio di azione politica e potrebbe essere benedetto dallo schieramento politico che tuona contro gli immigrati. A chi fa campagna di odio e volente o nolente suggerisce la violenza queste azioni fanno gioco per la loro parte.

Come realtà socie del Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno siamo solidali con la Comunità delle Piagge, tutta, in tutte le sue articolazioni. Siamo a vostra disposizione per aiuti di qualsiasi tipo. Il vostro atteggiamento nei confronti di questo attacco vi fa onore e fa insegnamento a tutti noi. Saremo con voi nella “nel costruire giorno per giorno una cultura di pace, di accoglienza, di convivialità delle differenze: senza perdere la tenerezza, aiutandoci a resistere nonostante tutto”.
Ora e sempre resistenza, saluti Giorgio Carpi per il DES Altro Tirreno e l’associazione ODES verso la MAG AT

Assemblea Associazione OdES / 26 maggio 2017 – Pisa

Progetto Mutua Auto Gestione Altro Tirreno

VENERDÌ 26 MAGGIO 2017, ORE 18

È CONVOCATA L’ASSEMBLEA DELL’ASSOCIAZIONE ODES (OFFICINA DI ECONOMIA SOLIDALE) VERSO LA MAG ALTRO TIRRENO
PRESSO IL NEGOZIO DI TOSCANA BIOLOGICA VIA AURELIA NORD, 4 PISA

  • ODG:
    – SITUAZIONE DEL PERCORSO VERSO LA MAG AT
    – LANCIO DELLA RACCOLTA DI CAPITALE SOCIALE

FESTA DEL PRESENTE 2017 / V edizione / domenica 28 maggio / Pisa

Festa del Presente di Pisa 2017Quinta Edizione
Dove tutti e tutte regalano di tutto.
A Pisa in piazza Santa Caterina (Martiri della Libertà)

>Pagina facebook

Continua a leggere

Festa della Autoproduzioni Solidali – 13 maggio 2017

 

Festa della Autoproduzioni Solidali – 13 maggio 2017 – Pisa, Piazza Martiri della Libertà

L’idea di organizzare una Festa della Autoproduzioni Solidali è partita da un gruppo di artigiani del Mercato Contadino di Pisa e l’associazione Mercato Contadino e il Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno l’hanno appoggiata. La festa si terrà il 13 maggio 2017 in Piazza Martiri della Libertà, un’iniziativa tesa a creare un occasione per incontrare i gruppi di mercato resistenti e sussistenti di Siena, Livorno e Pisa e dibattere su come sta evolvendo il movimento delle autoproduzioni, le difficoltà e i risultati ottenuti, i ragionamenti che ognuno di noi ha elaborato fin’ora, per confrontarsi con la gente.

Il Mercato contadino di Pisa e il Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno invitano tutti a partecipare all’evento.

Il programma dell’iniziativa prevede:

– l’esposizione in Piazza Martiri della Libertà dei banchi dei produttori, degli artigiani e delle associazioni;

– dibattiti e seminari sull’autoproduzione e mercato resistente: come ci stiamo evolvendo; la logica di sussistenza contro lalogica di profitto; l’autoproduzione nell’arte; come si vive fuori dalle logiche di mercato; progetti di resistenza eautoproduzione nel mondo;

laboratori con:

  • Ass ‘il Gabbiano’ burattini per bambini SI,
    • Pierluigi massaggi benessere,
  • Gruppo danze popolari Ass. Raphael,
  • le Formiche Amiche (laboratorio bimbi cartapesta),
  • Roberta Laboratorio perline colorate.

L’Erbario Disegnato / Scuola del Vivente / 23 aprile 2017 – Corso di disegno naturalistico

L’Erbario Disegnato
Corso di Acquerello Botanico
a cura di Maria Elena Ferrari – Artista Naturalista
Domenica 23 aprile 2017

PROGRAMMA

Continua a leggere

“Solidarietà e civiltà contadina” – incontro e cena coop. Girolomoni

Il Chicco di Senape – Bottega del Mondo vi propone una serata all’insegna dei valori della vita di campagna e del buon cibo.
I prodotti della Cooperativa Girolomoni (Marche) saranno ingrediente principale dei piatti che verranno preparati dalle esperte mani dei cuochi dell’Associazione ALBA.
La serata inizierà con una presentazione della Coop. Girolomoni da parte del vice-presidente e sociofondatore Roberto Paolini , seguirà poi una deliziosa cena.

MENU:
antipasto > humus e cruditè
primo > orecchiette con le cime di rapa e pomodori secchi
secondo > omelette vegan ripiena ai porri e funghi con contorno di insalata primavera
dolce > croccante di frutta al cioccolato

acqua, coperto e caffè

15 euro a persona.

Come fare per prenotarsi?
– chiamare Letizia 377 9789975 o Mario 339 5461383
– passare in bottega
– scrivere una mail a info@ilchiccodisenape.org

Chi è il nostro ospite? 
la storia della Coop. Girolomoni inizia nel 1971 quando Gino Girolomoni comincia a promuovere iniziative volte a valorizzare e sostenere l’antica civiltà contadina. la Cooperativa Gino Girolomoni ha contribuito in modo sostanziale allo sviluppo del biologico in Italia. L’intensa attività iniziata da Gino Girolomoni con la Cooperativa ha contribuito in modo sostanziale a fermare la fuga dalla campagna e a spingere gli agricoltori a riprendere le loro attività, tornando ad abitare vecchie case ormai abbandonate.


http://www.girolomoni.it/it/cooperativa.php

Chi ci ospita? 
L’Alba Associazione nasce nel 2000 a Pisa, si occupa di integrazione psico-sociale di persone che soffrono o hanno sofferto di un disagio psichico o psicologico tramite la creazione di spazi condivisi, aperti a tutti, in cui ci sia un reale abbattimento dello stigma, affinché persone e cittadini, possano usufruire di occasioni di divertimento, socializzazione e convivialità, benessere, cultura, formazione
e informazione.

 

Scambio di semi, marze, piantine, bulbi e lieviti

Scambio di semi, marze, piantine, bulbi e lieviti autoprodotti
a Vecchiano (Pisa) – Sabato 1 aprile 2017

Alla Fiera di Primavera 2017 area
“Mercato contadino – pane e campagna, dalla terra alla tavola”
presso largo Sandro Pertini.

Incontriamoci all’insegna della biodiversità, organizza il Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno con la Rete Semi Rurali.

Il programma.

  • h 10 inizio degli scambi (portarsi un tavolino piccolo)
  • h 11 incontro informativo sulla autoproduzione a cura di Paolo Lovecchio
  • h 15 incontro informativo sulle problematiche generali dei semi a cura di Claudio Pozzi di Rete Semi Rurali

Sullo scambio sementi Rete Semi Rurali propone 5 punti di autoregolamentazione.

*Autoprodotti*: quanto portato in scambio sia di propria produzione o del gruppo con il quale si lavora, senza alcun utilizzo di chimica di sintesi;
*Modiche quantità*: le quantità di ciò che si scambia devono essere ridotte: assumono più valore incentivandone la riproduzione, in loco, ciò ne favorisce la conoscenza delle caratteristiche e delle migliori modalità di coltivazione;
*Reciprocità*: l’atto dello scambio si svolga in termini di reciprocità;
*Informazioni*: come abbiamo sempre affermato la biodiversità agricola non è rappresentata solo dal materiale da riproduzione ma anche dalla conoscenza ad esso associata. corredare il materiale scambiato con informazioni utili alla sua conoscenza è essenziale per indirizzare al primo utilizzo e per la condivisione di informazioni nell’ambito delle reti di scambio;
*Pubblico Dominio*: il materiale scambiato non è soggetto ad alcun tipo di proprietà intellettuale in quanto di pubblico dominio. non si tratta cioè di varietà iscritte ai cataloghi commerciali e tanto la sua riproduzione quanto il suo scambio in modiche quantità non può in alcun modo essere considerato atto commerciale ma piuttosto un diritto universale esercitato dalle comunità.

Contatti e Informazioni: direttivo-des@respisa.org – cel. 380 3872985

Corso di pittura: archetipi del colore e della forma / Scuola del Vivente / 1-2 aprile 2017

CORSO TEORICO-PRATICO SUGLI ARCHETIPI
DEL COLORE E DELLA FORMA
Accademia La GiocOnda e la Scuola del Vivente propongono
Corsi di Pittura a cura di Stefano Bernardelli a Pomarance (Pisa)

PRIMO INCONTRO
Sabato e domenica pomeriggio
1 e 2 aprile ore 14.00 – 19.00
presso bioagriturismo “Il Cerreto” Località Il Cerreto – Pomarance (Pisa)

Continua a leggere

WORKS: PRECARIETÀ E LAVORO NERO NEL DISTRETTO DI SANTA CROCE

All’interno del convegno WORKS organizzato da Progetto Rebeldìa per il 2-3-4 Marzo segnaliamo il workshop del 4 Marzo ore 14:30 presso Polo Carmignani

PRECARIETÀ E LAVORO NERO NEL DISTRETTO DI SANTA CROCE

Partecipano alla discussione:
  • Francesco GesualdiCentro Nuovo Modello di Sviluppo/ Campagna Abiti Puliti
  • Pietro Guarnieridottorando della facoltà di Economia dell’ Univesità di Pisa
  • Papa Dembasindacalista

 

ECONOMIA DEL LIMITE SOCIALMENTE DESIDERABILE

CORSO SEMINARIALE – ECONOMIA DEL LIMITE SOCIALMENTE DESIDERABILE

Dipartimento di Economia e Management, Università di Pisa

ORGANIZZANO: SIMONE D’ALESSANDRO (UNIVERSITÀ DI PISA), FRANCESCO GESUALDI (CENTRO NUOVO MODELLO DI SVILUPPO), TOMMASO LUZZATI (UNIVERSITÀ DI PISA)

ESAURIMENTO DI RISORSE, ACCUMULO DI INQUINANTI DANNOSI PER GLI ECOSISTEMI E LA SALUTE UMANA, CAMBIAMENTO CLIMATICO E PROFONDA ALTERAZIONE DI TUTTI PROCESSI NATURALI: L’ATTUALE SENTIERO DI SVILUPPO METTE A RISCHIO LA SOSTENIBILITÀ DEL PIANETA E LA NOSTRA PROSPERITÀ. IN MOLTI SONO ORMAI CONVINTI DELLA NECESSITÀ DI RALLENTARE, MA QUESTA CONSAPEVOLEZZA NON RIESCE A TRASFORMARSI IN PROGETTO PERCHÉ NELL’IMMAGINARIO COLLETTIVO SOLO LA CRESCITA ECONOMICA GARANTISCE SICUREZZA DI VITA E BENESSERE.
PARTENDO DALL’INTIMO LEGAME TRA CRESCITA E CAPITALISMO E DAI RISCHI DELLA CRESCITA ESPONENZIALE, IL CICLO DI SEMINARI INTENDE ESPLORARE CONCEZIONI ALTERNATIVE DI BENESSERE E SOPRATTUTTO FORME DI ORGANIZZAZIONE ECONOMICA TALI DA GARANTIRE IL SODDISFACIMENTO DEI BISOGNI INDIVIDUALI E COLLETTIVI NEL RISPETTO DEL PIANETA E DELL’EQUITÀ UNIVERSALE.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

  • 8 marzo, ore 17:00: Tommaso Luzzati (Università di Pisa) –

    La crescita, fra teoria e prassi nell’impostazione capitalista

  • 15 marzo, ore 17:00: Tommaso Luzzati (Università di Pisa) –

    Il ruolo della crescita nel degrado del pianeta

  • 22 marzo, ore 17:00: Ugo Bardi (Università di Firenze) –

    Limiti del pianeta e limiti economici

  • 29 marzo, ore 17:00: Maria Luisa Venuta (Università Cattolica del Sacro Cuore)

    Locale e circolare come primi passi verso la sostenibilità

  • 5 aprile, ore 17:00: Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo) –

    La necessità di nuovi stili di vita e una concezione alternativa di benessere

  • 12 aprile, ore 17:00: Simone D’Alessandro (Università di Pisa) –

    L’occupazione e i servizi pubblici che ci legano alla crescita

  • 26 aprile, ore 17:00: Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo) –

    Dal lavoro alle sicurezze: la soddisfazione dei nostri bisogni oltre il mercato

  • 3 maggio, ore 17:00: Francesco Gesualdi (CNMS), Luciano Pasqualotto (Università di Verona) –

    Dalla tassazione del reddito alla tassazione del tempo per una nuova forma di economia pubblica

  • 10 maggio, ore 17:00: Simone D’Alessandro (Università di Pisa) –

    Strategie di transizione per un nuovo mercato e una nuova economia pubblica

  • 17 maggio, ore 17:00: Max Strata (Scrittore), Ilaria Vietina (Vice Sindaco Lucca)

    Sperimentazioni in atto

GLI INCONTRI SI TERRANNO PRESSO L’AULA 1 DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT
VIA RIDOLFI N. 10, PISA

In collaborazione con Centro Interdipartimentale di Scienze per la Pace, Centro Nuovo Modello di Sviluppo e Associazione di Associazioni Inventare Futuro