COME GALLINE IN UN POLLAIO – Viaggio tra soggetti reclusi / Livorno – Effetto Venezia / domenica 2 agosto 2015

COME GALLINE_Locandina vertEFFETTO VENEZIA 2015
Domenica 2 agosto 2015
Al Teatro Vertigo di Livorno
Via del Pallone 2

COME GALLINE IN UN POLLAIO
Viaggio tra i soggetti reclusi

Carceri, animali, diritti, parole, immagini, libri, teatro, cibo buono.

Prendendo spunto dalle parole-chiave di Effetto Venezia 2015 (terra, diritti), il Gruppo di lavoro sulla Questione Animale del Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno (DESAT), propone una riflessione a più registri sulla reclusione di tutte le specie animali (inclusa quella umana), i cui soggetti sono esseri senzienti abitanti di questi piccolo e finito Pianeta Terra.
Le condizioni che portano questi esseri viventi a diventare “detenuti” interessano tutti noi.
È opportuno ricordare e partire dall’esperienza dell’isola-carcere di Gorgona (territorio livornese) tenendo conto della riflessione in atto da molti anni in questo luogo sulla relazione tra umani e non umani.

PROGRAMMA Continua a leggere

Economia solidale in festa / Incontro / Questione animale: economia o solidarietà?

Incontro QA Festa DESAT2015FESTA DELL’ECONOMIA SOLIDALE (X edizione)
Pisa, sabato 9 maggio 2015 – Piazza S. Caterina
Tra i vari incontri:
Ore 11.00 Incontro-dibattito
QUESTIONE ANIMALE: ECONOMIA O SOLIDARIETÀ?
Con “Pillola rossa”
riflessioni sulla condizione animale di Barbara Mugnai
Tutti invitati a partecipare con un contributo letterario, emozionale, spirituale, artistico…
A cura del Gruppo di Lavoro sulla Questione Animale del Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno (DESAT)

I padroni del nostro cibo / Dossier a cura del CNMS

padroniDossier realizzato con la collaborazione grafica di Andrea Rosellini e Margherita Brunori.
22 infografiche per ricostruire il viaggio del nostro cibo dalla chimica al piatto.
22 inforgrafiche per conoscere le più grandi multinazionali che gestiscono il nostro cibo badando solo al proprio profitto. Quelle stesse che si presentano all’Expo 2015 come le salvatrici dell’umanità mentre hanno a cuore solo i loro interessi.

A cura del Centro Nuovo Modello di Sviluppo – CNMS (Vecchiano – Pisa)
Scarica QUI il dossier (bassa risoluzione)
Scarica QUI il dossier (alta risoluzione)

18 aprile 2015: Giornata di Azione Globale su TTIP, TiSA e CETA

TTPiStock_000011651655Small-612x336Oggi è la Giornata di Azione Globale su TTIP, TiSA e CETA.

Ieri i numeri (quasi 800 iniziative in tutto il mondo, più di 40 solo in Italia), da considerare per difetto, descrivevano una delle mobilitazioni più estese mai organizzate sui temi del commercio internazionale e della giustizia economica. La mappa internazionale (https://www.globaltradeday.org/) dà il senso di tutto quello che si sta facendo.
Le dichiarazioni di Renzi rilasciate a Washington parlano di un Governo italiano che si fa demagogicamente garante della chiusura dl negoziato, questo a pochi giorni dall’inizio del nono Round negoziale.

Di seguito, e brevemente, la scheda di cosa poter fare oggi per contribuire alla riuscita della mobilitazione.
Aiutaci a diffonderla ai tuoi contatti, nelle tue mailing list, sui tuoi social media

Continua a leggere

TTIP – Il Patto sconosciuto – 2 Dicembre @Polo Carmignani

ttpivolantinoIl Trattato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti: come influenzerà la nostra vita?

ne parliamo con Alberto Zoratti (fondatore e Presidente di Fairwatch) e Simone d’Alessandro (Ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Economiche, Unipi)

Il TTIP, Transatlantic Trade and Investment Partnership , è il trattato di libero scambio tra Unione Europea e USA.
E’ attualmente oggetto di trattative non pubbliche da luglio 2013, in vista di approvazione imminente.

Che cosa comporterebbe? Perchè vogliamo fermarlo?

Governi, grandi imprese e lobbies economiche provano con l’alibi di un’omogeneizzazione delle normative, a disegnare un quadro di pesante deregolamentazione.
L’obiettivo principale non saranno tanto le barriere tariffarie, già basse, ma quelle non tariffarie, che riguardano gli standard di sicurezza e di qualità di aspetti sostanziali della vita dei cittadini: l’alimentazione, l’istruzione e la cultura, i servizi sanitari, i servizi sociali, le tutele e la sicurezza sul lavoro.

Un trattato che possa influenzare questi aspetti dello stato sociale e dei diritti civili, dovrebbe essere al centro dell’attenzione e del dibattito collettivo in qualunque democrazia. Invece, in tutti gli Stati coinvolti, è avvolto da una cortina di nebbia quasi impenetrabile; i pochi documenti disponibili sono stati resi pubblici grazie alla pressione della società civile.

Cerchiamo di capire meglio di che cosa si tratti e quali aspetti delle nostre vite siano in gioco: riguarda tutti e tutte .

L’azienda Floriddia su Radio3 Scienza

SEEDversity, il viaggio di Radio3 Scienza alle origini dei semi. Da un’’azienda agricola all’’altra, assieme a giovani che hanno scelto di ritornare alla terra. Facendolo in modo creativo, con aziende multifunzionali, aperte alla didattica, al turismo, alla vendita dei prodotti in rete o attraverso gruppi di acquisto solidale. Esperienze concrete che ben coniugano tradizione e innovazione, per un’economia più equa e sostenibile.
Dal minuto 16:18 è possibile ascoltare gli interventi di Rosario Floriddia, dell’omonima azienda socia DESAT. Per scaricare la puntata in mp3, clicca qui.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

grano

20 maggio. Il cibo giusto – Incontro con Serge Latouche

LocaCiboGiustoIl DES Altro Tirreno vi invita all’incontro-dibattito pubblico che si terrà martedì 20 maggio, dalle ore 17:30, presso la Stazione Leopolda di Pisa (piazza Guerrazzi), con:

Serge Latouche, professore emerito di Scienze Economiche all’Università di Parigi XI, teorico della decrescita;
Alessandro Bratti, componente della Commissione Ambiente e Agricoltura della Camera dei Deputati – Gruppo PD, titolare della cattedra di Sviluppo sostenibile e contabilità ambientale presso l’Università di Ferrara;
Nino Pascale, agronomo, appena eletto Presidente di Slow Food Italia.
– Introduce Stefano Alpini, Presidente della Casa della Città Leopolda.

Con questo appuntamento, la Bottega della Leopolda e le altre associazioni promotrici intendono avviare un percorso di lavoro dedicato alla costruzione di un Centro di Iniziativa sulle Politiche del Cibo.

Iniziativa promossa da Casa della Città Leopolda, Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno, Slow Food Pisa e Monte Pisano.

Coordinamento progettuale e operativo a cura di Martina Di Colo, Martino Alderigi e Roberto Lepera.

Scaricate e condividete la locandina dell’iniziativa: jpgpdf

Invitate i vostri amici all’evento Facebook:
https://www.facebook.com/events/305021066321892

invita-fb

SCUOLA DEL CERRETO – 4° SEMINARIO / PIANTE: la cura della Natura

Scuola del Cerreto_seminari

Scuola Cerreto_Seminario PianteScuola del Cerreto
4° seminario

PIANTE: la cura della Natura
Introduzione a Fitoterapia e Gemmoterapia

con Ilde Piccioli
sabato 15 marzo

Corso di cucina macrobiotica e vegana
domenica 16 marzo