WORKS: PRECARIETÀ E LAVORO NERO NEL DISTRETTO DI SANTA CROCE

All’interno del convegno WORKS organizzato da Progetto Rebeldìa per il 2-3-4 Marzo segnaliamo il workshop del 4 Marzo ore 14:30 presso Polo Carmignani

PRECARIETÀ E LAVORO NERO NEL DISTRETTO DI SANTA CROCE

Partecipano alla discussione:
  • Francesco GesualdiCentro Nuovo Modello di Sviluppo/ Campagna Abiti Puliti
  • Pietro Guarnieridottorando della facoltà di Economia dell’ Univesità di Pisa
  • Papa Dembasindacalista

 

ECONOMIA DEL LIMITE SOCIALMENTE DESIDERABILE

CORSO SEMINARIALE – ECONOMIA DEL LIMITE SOCIALMENTE DESIDERABILE

Dipartimento di Economia e Management, Università di Pisa

ORGANIZZANO: SIMONE D’ALESSANDRO (UNIVERSITÀ DI PISA), FRANCESCO GESUALDI (CENTRO NUOVO MODELLO DI SVILUPPO), TOMMASO LUZZATI (UNIVERSITÀ DI PISA)

ESAURIMENTO DI RISORSE, ACCUMULO DI INQUINANTI DANNOSI PER GLI ECOSISTEMI E LA SALUTE UMANA, CAMBIAMENTO CLIMATICO E PROFONDA ALTERAZIONE DI TUTTI PROCESSI NATURALI: L’ATTUALE SENTIERO DI SVILUPPO METTE A RISCHIO LA SOSTENIBILITÀ DEL PIANETA E LA NOSTRA PROSPERITÀ. IN MOLTI SONO ORMAI CONVINTI DELLA NECESSITÀ DI RALLENTARE, MA QUESTA CONSAPEVOLEZZA NON RIESCE A TRASFORMARSI IN PROGETTO PERCHÉ NELL’IMMAGINARIO COLLETTIVO SOLO LA CRESCITA ECONOMICA GARANTISCE SICUREZZA DI VITA E BENESSERE.
PARTENDO DALL’INTIMO LEGAME TRA CRESCITA E CAPITALISMO E DAI RISCHI DELLA CRESCITA ESPONENZIALE, IL CICLO DI SEMINARI INTENDE ESPLORARE CONCEZIONI ALTERNATIVE DI BENESSERE E SOPRATTUTTO FORME DI ORGANIZZAZIONE ECONOMICA TALI DA GARANTIRE IL SODDISFACIMENTO DEI BISOGNI INDIVIDUALI E COLLETTIVI NEL RISPETTO DEL PIANETA E DELL’EQUITÀ UNIVERSALE.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

  • 8 marzo, ore 17:00: Tommaso Luzzati (Università di Pisa) –

    La crescita, fra teoria e prassi nell’impostazione capitalista

  • 15 marzo, ore 17:00: Tommaso Luzzati (Università di Pisa) –

    Il ruolo della crescita nel degrado del pianeta

  • 22 marzo, ore 17:00: Ugo Bardi (Università di Firenze) –

    Limiti del pianeta e limiti economici

  • 29 marzo, ore 17:00: Maria Luisa Venuta (Università Cattolica del Sacro Cuore)

    Locale e circolare come primi passi verso la sostenibilità

  • 5 aprile, ore 17:00: Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo) –

    La necessità di nuovi stili di vita e una concezione alternativa di benessere

  • 12 aprile, ore 17:00: Simone D’Alessandro (Università di Pisa) –

    L’occupazione e i servizi pubblici che ci legano alla crescita

  • 26 aprile, ore 17:00: Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo) –

    Dal lavoro alle sicurezze: la soddisfazione dei nostri bisogni oltre il mercato

  • 3 maggio, ore 17:00: Francesco Gesualdi (CNMS), Luciano Pasqualotto (Università di Verona) –

    Dalla tassazione del reddito alla tassazione del tempo per una nuova forma di economia pubblica

  • 10 maggio, ore 17:00: Simone D’Alessandro (Università di Pisa) –

    Strategie di transizione per un nuovo mercato e una nuova economia pubblica

  • 17 maggio, ore 17:00: Max Strata (Scrittore), Ilaria Vietina (Vice Sindaco Lucca)

    Sperimentazioni in atto

GLI INCONTRI SI TERRANNO PRESSO L’AULA 1 DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT
VIA RIDOLFI N. 10, PISA

In collaborazione con Centro Interdipartimentale di Scienze per la Pace, Centro Nuovo Modello di Sviluppo e Associazione di Associazioni Inventare Futuro

21 gennaio 2017: giornata europea Stop CETA

La Campagna Stop TTIP Italia rilancia la Giornata europea di mobilitazione decentrata Stop CETA del 21 gennaio prossimo, per aumentare la pressione sugli europarlamentari in vista della ratifica dell’accordo di libero scambio con il Canada prevista per il 14 febbraio a Strasburgo.

Partecipa anche tu, contribuisci a fermare l’accordo tossico Canada – Unione Europea: organizza un volantinaggio, partecipa a un presidio, invia tweet e messaggi agli europarlamentari della tua circoscrizione, fai sentire la tua voce e contribuisci a bloccare un accordo commerciale insostenibile.

Vuoi partecipare?
Ecco cosa puoi fare… nelle piazze, sul web, su twitter, su facebook, in email

Continua a leggere

Filigrane: 27-29 Gennaio 2017

Dal 27 al 29 Gennaio 2017 a Marsicovetere (PZ) la nuova edizione di Filigrane, evento annuale di confronto e scambio sul tema delle filiere cerealicole. Forte è la presenza di esperienze in crescita nelle regioni meridionali ed è utile e necessario che gli incontri per la costruzione di buone pratiche riescano a raggiungerne e coinvolgerne gli attori. Affronteremo insieme i temi della riproduzione e del miglioramento delle vecchie varietà di cereali come pratica quotidiana condivisa, la selezione, la pulizia e lo stoccaggio dei raccolti, la trasformazione e la commercializzazione.

Continua a leggere

Desat solidale con il CNMS contro le ingiurie di Assoconciatori

conciaIl Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno manifesta pieno sostegno e solidarietà al Centro Nuovo Modello di Sviluppo di fronte alle dure affermazioni pronunciate dal presidente dell’Associazione Conciatori, Franco Donati, nei confronti del Centro e dell’attività di studio e ricerca che svolge. Le frasi ingiuriose si riferiscono al rapporto “Una dura storia di cuoio”, pubblicato recentemente e riguardante le criticità socio-ambientali esistenti nel distretto conciario di Santa Croce. Il rapporto fa parte delle attività del progetto europeo “Change your shoes” della durata di 3 anni, che si svolge in 12 nazioni europee e 3 nazioni asiatiche e che ha per finalità l’informazione dell’opinione pubblica sulle criticità sociali e ambientali esistenti nella filiera globale della calzatura in cuoio e la promozione di iniziative e scelte di consumo capaci di migliorare le condizioni umane, sanitarie ed economiche dei soggetti più deboli inseriti nella filiera.
La ricerca sul distretto di Santa Croce è stata condotta attraverso attività di documentazione istituzionale e interviste a lavoratori, sindacalisti, esperti del settore, imprenditori, rappresentanti delle associazioni imprenditoriali. Per ogni dato riportato nella ricerca è stata indicata la fonte. Il rapporto è scaricabile dal sito della Campagna Abiti Puliti (sezione “Change your shoes”).

Per agevolare la piena acquisizione dei fatti pubblichiamo sul sito del DES Altro Tirreno (www.desaltrotirreno.org) la lettera di risposta di Francesco Gesualdi indirizzata a Franco Donati e l’estratto della relazione del Sig. Donati.
Inoltre il DES AT organizzerà un incontro pubblico per presentare il rapporto “Una dura storia di cuoio” invitandone i protagonisti.

Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno

approfondisci:

LA VOCE, IL CANTO: STRUMENTO DI RELAZIONE ED ESPRESSIONE EMOTIVA

Immagine

Nuova immagineUlisse- Centro per la Ricerca Creativa di Percorsi Possibili in
collaborazione con Daniela Dolce, cantante e musicoterapeuta

INCONTRO gratuito DI PRESENTAZIONE DEL CORSO
con prenotazione obbligatoria
GIOVEDI’ 7 APRILE ORE 18.30
con Daniela Dolce

c/o Ulisse Centro per la ricerca creativa di percorsi possibili
Via Garibaldi 33, Pisa
info su costi e date
www.centroulisse.org - 370-3303783 - info@centroulisse.org

CORSO BASE SU GESTIONE DEI CONFLITTI SUL LUOGO DI LAVORO

Ulisse_corsoGestioneConflittiCORSO BASE SU GESTIONE DEI CONFLITTI SUL LUOGO DI LAVORO VIVERE I CONFLITTI COME OPPORTUNITA’ PER CONOSCERSI MEGLIO E RECUPERAREBENESSERE
con la Dott.ssa Vanna Niccolai (www.vannaniccolai.it)
INCONTRO di PRESENTAZIONE GRATUITO

giovedì 3 marzo ore 18.30 , via Garibaldi 33, Pisa
info ed iscrizioni:  Ulisse- Centro per la Ricerca Creativa di Percorsi Possibili- info@centroulisse.org – 3703303783

 

Tutti a Firenze PER SOSTENERE L’ AGRICOLTURA CONTADINA E LA SOVRANITA’ ALIMENTARE DEI TERRITORI

Il Distretto d’Economia Solidale Altro Tirreno aderisce all’appello
PER SOSTENERE
L’ AGRICOLTURA CONTADINA E LA SOVRANITA’ ALIMENTARE DEI TERRITORI

UNA RISPOSTA DAL BASSO PER FERMARE IL RISCALDAMENTO GLOBALE

e invita tutti a partecipare l’8 DICEMBRE 2015
TUTTI A FIRENZE alla manifestazione promossa, tra gli altri da Genuino Clandestino e Mondeggi Bene Comune – Fattoria Senza Padrone
https://www.facebook.com/events/191358171203563/

La sovranità alimentare attraverso l’ agricoltura contadina
è la vera soluzione alla crisi climatica globale.

L’ agricoltura contadina alimenta il mondo e raffredda la terra.

manif_firenzeI nostri governi, ormai completamente assoggettati alle multinazionali, privatizzano la ricchezza dei territori e socializzano devastazioni e povertà’. Uniamoci per proporre e attuare nuove forme di convivenza sociale intorno alla terra basate sul mutuo soccorso e sulla gestione dal basso delle risorse. Le esperienze di autogestione e di riappropriazione della terra nate intorno a Firenze, i comitati che attuano forme di cura spontanea del territorio e decine di contadini invitano tutta la popolazione ad una giornata di confronto,di contaminazione, di informazione e di organizzazione a sostegno del loro impegno per la sovranità’ alimentare nel quadro delle mobilitazioni mondiali promosse dalla Via Campesina in occasione del cop 21 di Parigi.
L’agricoltura contadina ha oggi un’ importanza fondamentale nel contribuire in modo sostanziale alla soluzione di alcuni grandi problemi che affliggono il nostro mondo . Anche nei nostri territori sono chiaramente visibili cambiamenti del clima e si riscontrano già i primi disagi sia nelle campagne sia nelle città . Ormai è certo come questi problemi, il cambio climatico, l’inquinamento e le terre aride non più produttive, siano originati da attività umane e non siano frutto di “fatalità”. Pochi soggetti transnazionali traggono enormi profitti a danno della maggior parte della popolazione mondiale mentre i governi, ormai non più “sovrani” sui propri territori, continuano a non fare l’interesse della collettività che rappresentano e prendono provvedimenti contrari al bene comune come la vendita di terre pubbliche. Nonostante il grande contributo che sta dando, l’agricoltura contadina, per la soluzione dei problemi sociali e climatici continua ad essere ignorata se non addirittura messa “fuorilegge”, come proprio in questi giorni accade all’esperienza di Mondeggi che sta subendo un duro attacco da parte delle istituzioni che si trincerano dietro una pretestuosa retorica legalitaria.
ORE 10.00 Piazza Della Santissima Annunziata (FI) durante il Mercato della Fierucola
Interventi degli agricoltori, presentazione di libri, laboratori pratici per grandi e piccoli
ORE 13.30 Pranzo Condiviso (portati forchetta, piatto, bicchiere e cibo da condividere)
ORE 15:30 ritrovo in piazza San Marco CORTEO DELLE CARRIOLE
Abbiamo pensato alla carriola come uno degli attrezzi che accomuna chi lavora la terra. Portatevene una e riempitela con i temi o i prodotti che vi riguardano. Vogliamo fare una marcia pacifica nel centro di Firenze passando sotto i palazzi istituzionali per ricordare ancora una volta la realtà di pubblico interesse che rappresentiamo.
Non ci divideremo ancora una volta fra buoni e cattivi, non crediamo che i nostri nemici sono gli altri piccoli produttori e chi li sostiene. Si fanno leggi per cancellarci e si preparano accordi transatlantici (TTIP) per eliminare ogni possibile resistenza anche legale davanti ai profitti delle multinazionali.

Non stiamo a guardare!

Promuovono: Mondeggi bene Comune, I’Rovo, Terre di Lastra Bene Comune, Collettivo d’agraria, O.C.A (orti collettivi autogestiti), Genuino Clandestino
Per adesioni scrivere a: orius@inventati.org o giovannipandolfini@gmail.com
Per maggiori informazioni visita il sito: http://tbcfirenzemondeggi.noblogs.org/
o il Facebook: Mondeggi Bene Comune