Vivere alla Grande / proiezione 16 dicembre / a cura del Gruppo MAG Calci

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
https://www.facebook.com/events/516716708805796/?active_tab=about 
PREPARATEVI!
Il 16 Dicembre, nella sala consiliare del Comune di Calci proietteremo “Vivere alla Grande”!
Con noi, in sala, sarà presente il regista Fabio Leli!
Nel frattempo, guardatevi il trailer!

https://www.youtube.com/watch?v=K56iJSl73sM
http://www.vivereallagrandeilfilm.it/

Dall’articolo di Vittorio Agnoletto, apparso il 22.08.2015 sul sito di Pressenza-International Press Agency:
“Una serie di “pagine vergognose della nostra storia nazionale, dimenticate troppo in fretta”
[…]
“Si invitava la gente a rovinarsi con lo stimolo morale a fare del bene al proprio prossimo; non meno raccapricciante è vedere la pubblicità di un progetto istituzionale rivolto agli studenti che formalmente avrebbe dovuto limitare il gioco d’azzardo e che invece ne pubblicizzava il valore fino ad arrivare a considerare sfigati e bigotti i giovani che se ne tenevano lontani”.


Note di regia

Vivere alla Grande è il sogno di ogni giocatore d’azzardo. Vivere alla grande è il titolo di questo documentario. Ma Vivere alla Grande è anche il nome di un Gratta & Vinci realmente esistente, che promette una vincita di 500.000 Euro subito, più 10.000 Euro per vent’anni, più 100.000 Euro di bonus finale. Chi non sarebbe attratto dallo sperare una vincita simile? Vivere alla Grande è quindi soprattutto la speranza di poter risolvere la propria vita con il passaggio di una monetina sulla carta argentata di un biglietto di carta. Purtroppo la speranza può essere un’astuta trappola organizzata da chi quel biglietto l’ha creato, perché la probabilità di effettuare quella vincita, risiede solo in 5 biglietti. Cinque biglietti su 30 Milioni di biglietti. Ma purtroppo questo sul biglietto non c’è scritto.

Il progetto di documentario “Vivere alla Grande” nasce proprio con l’intento di informare e raccontare il grosso inganno che subiscono ogni giorno milioni di persone in Italia. Ma non con la pretesa di imboccare lo spettatore con noiosi dati e numeri, ma articolando le informazioni in una storia, cercando di far comprendere ciò che accade sotto i loro occhi, nella maniera più gradevole e attraente possibile.

Festa del Presente 2018

Festa del Presente di Pisa 2018 – Sesta Edizione
Dove tutti e tutte regalano di tutto.
In piazza Santa Caterina (Martiri della Libertà)

Puoi portare in dono oggetti come libri, abiti, giocattoli, mobili, opere d’arte o qualsiasi altra cosa utile per gli altri che ti venga in mente. Se preferisci puoi pensare di fare qualcosa per gli altri: giocoleria, teatro di strada, giochi di prestigio, piccoli esperimenti che suscitino meraviglia, massaggi, musica, danza, poesie, storie di vita ecc. Sorprendici con la tua/vostra proposta! Puoi esibirti e/o insegnare ciò che preferisci, da solo/a o con i tuoi amici/che, gruppo, associazione. Non mancare, ci basterà il tuo sorriso! Continua a leggere

Festa delle Autoproduzioni Solidali

Il Mercato Contadino in collaborazione con Distretto Economia Solidale – Altro Tirreno invitano tutti e tutte alla giornata di festa! Cibo, birra e vini locali e autoprodotti, musica e giochi per bambini, realtà contadine e artigiane autogestite, autoproduzione di libri e molto altro ancora… Per incontrarci, discutere, scambiare semi, piante e idee, condividere conoscenze e costruire insieme un mondo più giusto, rispettoso dei diritti e dell’ambiente!

Assemblea ODES

Officina di Economia Solidale ODES – associazione verso la MAG Altro Tirreno

E’ convocata l’assemblea dell’associazione ODES a Calci presso il circolo ARCI “la Pieve”

Il ritrovo è fissato alle 19:30 in concomitanza della consegna dei prodotti del GAS Calci. Alla sua conclusione ci sarà una cena condivisa.

Le comunicazioni e gli interventi dell’assemblea cominceranno alle 21. L’ordine del giorno dell’assemblea è il seguente:
– presentazione del progetto MAG Altro Tirreno: cosa è stato fatto fino ad ora;
– verifica del percorso;
– varie ed eventuali. Continua a leggere

Proiezione “L’ordine delle cose” di Andrea Segre

La Rete per l’Economia Solidale della Valdera vi invita mercoledì 11/04/18 alla proiezione del film “L’ordine delle cose” di Andrea Segre presso il Cineclub Agorà di Pontedera.

Il film (in replica anche giovedì 12/04) sarà preceduto dalla presentazione di una mostra fotografica e da un aperitivo.

Vi aspettiamo!

Con la PALESTINA nel CUORE. Due giornate in memoria di Paolo Romboli

SABATO 7 APRILElogo-paolo

Una biciclettata collettiva che attraverserà alcuni luoghi simbolici che hanno caratterizzato l’impegno sociale e l’attivismo di Paolo. Sarà possibile unirsi in qualsiasi punto del percorso (vedere QUI).

DOMENICA 8 APRILE  

Circolo Arci L’Ortaccio – Vicopisano (PI)

Giornata dedicata al progetto “Peace & Olives”

ore 12:00 APERITIVO DI ACCOGLIENZA

locandina-paolo-romboli-7-8-aprile-2018-definitivaore 13:00 PRANZO CON CUCINA PALESTINESE

a cura di Pop Palestine Cuisine e altri amici palestinesi (€ 15 adulti, € 8 bambini; è gradita prenotazione al 349/8488204 o 338/3663452)

ore 15:00 PEDALANDO CON IN MENTE UN MONDO DIVERSO

Proiezione delle riprese effettuate in occasione della biciclettata del 7 aprile

ore 15:30 PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA PEACE & OLIVES

Racconto del viaggio in Palestina da parte della prima delegazione del progetto e approfondimenti sulla situazione attuale palestinese a cura di esperti.

ore 18:45 APERITIVO IN MUSICA con Project X

ore 20:30 DOME LA MUERTE e MARINA MULOPULOS IN CONCERTO

Canti palestinesi durante la giornata: Paola Casazza canta Amal Murkus

Clicca QUI per il programma completo

Solidarietà piena alla Comunità delle Piagge

DEVASTATI I LUOGHI DI LAVORO DELLA COMUNITÀ
RUBATE LE ATTREZZATURE

Noi continuiamo a lavorare nel costruire giorno per giorno
una cultura di pace, contro ogni razzismo e fascismo.

Ieri mattina, giovedì 31 agosto, abbiamo avuto l’ennesima “brutta sorpresa” al Centro sociale Il Pozzo, sede della vita della Comunità delle Piagge.
Abbiamo trovato il magazzino-rimessaggio della Cooperativa sociale Il Cerro con il portone forzato e scassato. Continua a leggere