INVENTARE FUTURO verso l’umanizzazione dell’economia

INVENTARE FUTURO verso l’umanizzazione dell’economia

CORSO DI FORMAZIONE

presso la facoltà di Economia e Commercio in via Ridolfi, 10 – Pisa dalle ore 17:15 alle 19:30 nell’aula C

20 OTTOBRE 2017 ORE 17 – INCONTRO INAUGURALE

101 PICCOLE RIVOLUZIONI – STORIE DI ECONOMIA SOLIDALE E BUONE PRATICHE DAL BASSO

PAOLO CACCIARI, GIORNALISTA, SCRITTORE, ATTIVISTA PER UNA ECONOMIA NONVIOLENTA

Insieme a una riflessione di carattere analitico-teorico il corso vuole offrire una mappa di esperienze locali unite da un comune denominatore: la consapevolezza che sia urgente prendere le distanze dall’iniquo sistema dominante nel quale siamo immersi, incominciando a smantellarne i singoli meccanismi economici che lo compongono. Un tale radicale cambiamento, imperniato sulla sobrietà “come virtù sociale da riscoprire e praticare, non può che partire dalla coscienza personale e rendersi visibile in comportamenti, azioni, condotte sociali, stili di vita, scelte pratiche; piccoli gesti che si inseriscono in grandi orizzonti”. È chiaro che comportamenti e gesti da soli non bastano e che bisogna andare oltre trasformandoli in percorsi concreti e trainanti intorno a obiettivi realizzabili all’interno del capitalismo con cui ci troviamo a fare i conti. In questa ottica, le esperienze presentate in questo corso non puntano a un cambiamento del sistema “tutto e subito” ma offrono piuttosto percorsi positivi di trasformazione graduale dell’economia, a partire dalla vita quotidiana delle persone nella prospettiva di un’etica del limite.

LE NUOVE SFIDE DELL’ ECONOMIA DALLA CRISI AL CAMBIAMENTO

– 27 ottobre 2017 – Che cosa misura il PIL ? Alessandra Coli e Tommaso Luzzati – Universita’di PISA

– 10 novembre 2017 – L’Economia della transizione per la sostenibilità ecologica e l’equità sociale Simone D’Alessandro docente di economia, Universita’ di PISA

– 17 novembre 2017 – La distribuzione della ricchezza da Gini a Piketty Davide Fiaschi, docente di economia, Università di Pisa – Ass. Rosa Bianca

– 24 novembre 2017 – La crisi climatica: dati, tendenze, rischi e prospettive Alberto Castagnola, economista, ambientalista

– 1 dicembre 2017 – La spirale perversa del debito: come sbarazzarsene nell’interesse dei cittadini Francesco Gesualdi – Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano

– 15 dicembre 2017 – Storia dei modelli economici: uscire dal capitalismo è possibile Francesco Cappello, educatore, studioso di sistemi economici – Economia del Bene Comune-Pisa

– 19 gennaio 2018 – Della felicità pubblica: l’economia civile e il bene comune Stefano Zamagni, docente di Economia Politica – Universita’ di BOLOGNA – Ass. IRIS -PISA

I CITTADINI E LE CITTADINE SI ATTIVANO INIZIATIVE DAL BASSO

– 26 gennaio 2018 – Dal consumatore al consum-attore: il boicottaggio come forma di resistenza nonviolenta al profitto e al mercato Francesco Gesualdi – Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano

– 9 febbraio 2018 – Addio Pizzo: una rete alternativa di economia solidale tra commercianti e consumatori Dario Riccobono – Addio Pizzo Travel – Ass. Libera -PISA

– 16 febbraio 2018 – Pisa e i Beni Comuni: creare comunità e valore dall’abbandono -Esperienze Fausto Pascali – Progetto Rebeldia – Municipio dei Beni Comuni Flaminia Vannozzi e Abramo Tesoro – Teatro Rossi Aperto

– 23 febbraio 2018 – L’amministrazione condivisa dei beni comuni: conviene prenderci cura dei luoghi in cui viviamo

Gregorio Arena -Labsus – Ass. IRIS -PISA

– 2 marzo 2018 – La Banca Etica Le MAG: dalla logica della finanza-gioco d’azzardo al diritto al credito, alla solidarietà e alla cooperazione Massimo Ronchieri, Banca Etica – Carlo Bibbiani, coordinatore Soci Banca Etica – Giorgio Carpi, DES Altro Tirreno

– 9 marzo 2018 Rifiuti: risorse d’aMARE. Legambiente e ITIS per il recupero del marine litter Yuri Galletti, biologo marino Marco e Lorenzo, ITIS “ Leonardo da Vinci” Pisa

– 16 marzo 2018 La coscienza del noi. Il mutuo credito a sostegno dei territori e della comunità: il caso Sardex.net

Carlo Mancosu, Co-fondatore Sardex.net – Ass. Economia del Bene Comune Pisa

– 23 marzo 2018 – Camminando sui sentieri della terra: le radici femminili-femministe del cambiamento Daniela Degan, libera ricercatrice sui temi di economia, formatrice e facilitatrice Ass.Banca Del Tempo Pisa

– 6 aprile 2018 – Dalle eccedenze alle eccellenze: dal surplus del cibo ai biomateriali da record del mondo con industria 4.0 (non assistita) Daniela Ducato, filiere produttive EDIZERO – Architecture for Peace IPRI RETE ccp

– 13 aprile 2018 Economia Social i Solidaria: l’esperienza di Barcellona Nora Inwinkl, ricercatrice Sociologia e Scienze

Sociali – Ass.Iris-PISA

IMPARARE A DISIMPARARE DECOLONIZZANDO LA MENTE

– 20 aprile 2018 – Penelope a Davos : idee femministe per un’economia globale Ina Praetorius, dottora in teologia protestante, saggista – Ass. Rosa Bianca

27 aprile 2018 – Educare alla partecipazione e alla assunzione di responsabilità: dal prodotto interno lordo

alla felicità interna lorda Vincenzo lombardi, pedagogista – C.E.P.E.O.L. – LUCCA

– 4 maggio 2018 – La Costituzione dei Valori: per una buona amministrazione della Civitas Angelo Tonelli, grecista, saggista, regista teatrale – Arthena

– 11 maggio 2018 – Lo shift dei valori fondativi dell’Europa e le sue conseguenze economiche Urbano Tocci, Consiglio Nazionale Rosa Bianca – Ass. Rosa Bianca

– 18 maggio 2018 – Verso una Rivoluzione Disarmista politica, economica e ambientale a livello globale

Manlio Dinucci, giornalista, autore di testi di geografia; Giovanna Pagani, Presidente onoraria della WILPF, Lega Internazionale Donne per la Pace e la Libertà; Alberto L’Abate, docente di metodologia di Ricerca per la Pace-Università Internazionale – IPRI RETE-ccp – EBC.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Sono ammessi a frequentare il Corso di Formazione studenti degli Istituti Superiori e di tutte le facoltà universitarie, neolaureati, insegnanti di ogni ordine e grado, altri, per un massimo di 250 iscritti

– Il corso e’ gratuito; e’ gradito un contributo volontario per le spese generali e di organizzazione

– ATTESTATO di frequenza – verra’ rilasciato a tutti coloro che frequenteranno i due terzi almeno degli incontri

Iscrizioni presso inventarefuturo@gmail.com

Le lezioni del Corso si svolgeranno di norma il venerdì presso la facoltà di Economia e Commercio in via Ridolfi, 10 – Pisa dalle ore 17:15 alle 19:30 nell’aula C

A S S O C I A Z I O N E D I ASSOCIAZIONI INVENTARE FUTURO

http://nessieconnessi.wixsite.com/inventarefuturo

https://www.facebook.com/InventareFuturo/

Coordinamento per le Associazioni: Maria Gaias e Francesco Cappello

Solidarietà piena alla Comunità delle Piagge

===============

DEVASTATI I LUOGHI DI LAVORO DELLA COMUNITÀ
RUBATE LE ATTREZZATURE

Noi continuiamo a lavorare nel costruire giorno per giorno
una cultura di pace, contro ogni razzismo e fascismo.

Ieri mattina, giovedì 31 agosto, abbiamo avuto l’ennesima “brutta sorpresa” al Centro sociale Il Pozzo, sede della vita della Comunità delle Piagge.
Abbiamo trovato il magazzino-rimessaggio della Cooperativa sociale Il Cerro con il portone forzato e scassato.
Buona parte dell’attrezzatura di giardinaggio e dell’attività di riciclaggio del ferro è stata portata via, rubata. Il danno materiale ed economico è ingente, quasi al punto di dover sospendere, anche se non lo abbiamo fatto, le attività che danno lavoro ad alcune persone in difficoltà del quartiere.
Il danno più grosso è però sicuramente quello morale. Le persone che lavorano all’interno della cooperativa hanno ricevuto un colpo molto duro. Abbiamo sentito in loro, rabbia, delusione, amarezza e sconforto. Non si spiegano le ragioni dell’accaduto, soprattutto nella forma “pesante” con cui è avvenuto.
La motivazione di questo atto violento è purtroppo ancora una volta quella di andare a colpire le attività della Comunità tutta a pochi giorni, era solo domenica scorsa, dalla presa di posizione pubblica a difesa di Don Biancalani di Vicofaro: offeso e oltraggiato da persone pervase dalla stessa cultura razzista e fascista che serpeggia nelle nostre città e nei nostri quartieri.
Coloro che hanno materialmente colpito la Comunità e la cooperativa sociale di lavoro sono sicuramente dei balordi con disagio sociale ma le teste che manovrano e muovono queste persone sono altre… Ne siamo certi.
Volevamo condividere con tutti voi questo ennesimo “oltraggio”.
Non vi chiediamo niente altro se non continuare con noi, insieme a noi, nel costruire giorno per giorno una cultura di pace, di accoglienza, di convivialità delle differenze: senza perdere la tenerezza, aiutandoci a resistere nonostante tutto.
Noi della Comunità delle Piagge ci rimbocchiamo ancora una volta le maniche e riprendiamo il nostro lavoro quotidiano.
Ognuno di voi continui ad essere “amico/a, compagno/a solidale” di questa nostra esperienza.

A presto La Comunità delle Piagge

======================

Purtroppo ci risiamo, la Comunità delle Piagge ha subito un altro atto di vandalismo e di sopruso. Colpire il lavoro per dare un colpo alla dignità, un atto in piena regola mafiosa e con l’aggiunta di una valenza politica che di questi tempi si carica di violenza nei confronti di chi la pensa e agisce per la difesa e la dignità di tutti, immigrati compresi.

In questo momento qualsiasi balordo può dare sfoggio di azione politica e potrebbe essere benedetto dallo schieramento politico che tuona contro gli immigrati. A chi fa campagna di odio e volente o nolente suggerisce la violenza queste azioni fanno gioco per la loro parte.

Come realtà socie del Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno siamo solidali con la Comunità delle Piagge, tutta, in tutte le sue articolazioni. Siamo a vostra disposizione per aiuti di qualsiasi tipo. Il vostro atteggiamento nei confronti di questo attacco vi fa onore e fa insegnamento a tutti noi. Saremo con voi nella “nel costruire giorno per giorno una cultura di pace, di accoglienza, di convivialità delle differenze: senza perdere la tenerezza, aiutandoci a resistere nonostante tutto”.
Ora e sempre resistenza, saluti Giorgio Carpi per il DES Altro Tirreno e l’associazione ODES verso la MAG AT

Euclides Mance a Pisa – 3 Luglio

Euclides Mance a Pisa

Lunedì 3 Luglio 2017 – ore 18
http://ilblogdieleonoramarsella.it/wp-content/uploads/2015/06/euclides.jpgPISA – Salone di via Garibaldi, 33

l’incontro con il filosofo brasiliano è stato organizzato da Solidarius Italia e Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno saranno presenti all’incontro

  • Soana Tortora di Solidarius Italia
  • il direttivo del DES Altro Tirreno
  • Ada Rossi del Tavolo della Rete di Economia Solidale italiana.

Nell’incontro sarà presentato il nuovo libro di Euclides “Circuiti economici solidali – Economia solidale di liberazione” uscito in Italia con la prefazione di Roberto Mancini.
Il libro – edito da Pioda Imaging Edizioni in coedizione con Solidarius Italia e curato da Soana Tortora e Franco Passuello – “sintetizza gli elementi principali dell’economia di liberazione e il patrimonio teorico-pratico nell’organizzazione di Circuiti Economici Solidali in America Latina”.

Euclides Mance è uno dei massimi esperti mondiali di economie solidali alternative al sistema capitalistico, ha lavorato sui concetti e le pratiche di reti e circuiti di economia solidale, partendo dalle realtà dell’America Latina ed ha per primo elaborato il concetto di bem viver (ben vivere), con le sue dimensioni educativa, politica, economica, ecologica ed etica.

I libri tradotti e pubblicati in Italia sono:
La rivoluzione delle reti (2003) e Fame zero (2006) edizioni EMI in collaborazione
con l’ong IPSIA.
Organizzare reti solidali (2010), in edizione aggiornata e rielaborata, pubblicato da
Edup in collaborazione con Solidarius Italia.

L’accoglienza necessaria, l’integrazione possibile

Ampia ed importante la partecipazione all’evento, organizzato dalla Rete per l’Economia Solidale della Valdera, dedicato alle “Strategie locali per l’accoglienza”: un convegno, una tavola rotonda e la proiezione del film “Il Volo” di Wim Wenders. Una panoramica delle esperienze di accoglienza e d’integrazione, locali e nazionali, che funzionano. Senza nascondersi le molte problematiche e le difficoltà; culturali, ma anche normative e burocratiche (QUI le immagini della giornata).

Si è svolta venerdì 26 maggio presso la Sala Convegni dell’Unione Valdera l’iniziativa “Strategie locali per l’accoglienza”, organizzata dalla R.E.S. Valdera nell’ambito del calendario di eventi “REStiamo uniti – Accoglienza e integrazione per una società da scoprire” (vedi anche QUI e QUI). La discussione è stata aperta da Susanna Ferretti della Coop. Soc. “Il Cammino”, che ha presentato le varie realtà presenti.

Continua a leggere

WORKS: PRECARIETÀ E LAVORO NERO NEL DISTRETTO DI SANTA CROCE

All’interno del convegno WORKS organizzato da Progetto Rebeldìa per il 2-3-4 Marzo segnaliamo il workshop del 4 Marzo ore 14:30 presso Polo Carmignani

PRECARIETÀ E LAVORO NERO NEL DISTRETTO DI SANTA CROCE

Partecipano alla discussione:
  • Francesco GesualdiCentro Nuovo Modello di Sviluppo/ Campagna Abiti Puliti
  • Pietro Guarnieridottorando della facoltà di Economia dell’ Univesità di Pisa
  • Papa Dembasindacalista

 

ECONOMIA DEL LIMITE SOCIALMENTE DESIDERABILE

CORSO SEMINARIALE – ECONOMIA DEL LIMITE SOCIALMENTE DESIDERABILE

Dipartimento di Economia e Management, Università di Pisa

ORGANIZZANO: SIMONE D’ALESSANDRO (UNIVERSITÀ DI PISA), FRANCESCO GESUALDI (CENTRO NUOVO MODELLO DI SVILUPPO), TOMMASO LUZZATI (UNIVERSITÀ DI PISA)

ESAURIMENTO DI RISORSE, ACCUMULO DI INQUINANTI DANNOSI PER GLI ECOSISTEMI E LA SALUTE UMANA, CAMBIAMENTO CLIMATICO E PROFONDA ALTERAZIONE DI TUTTI PROCESSI NATURALI: L’ATTUALE SENTIERO DI SVILUPPO METTE A RISCHIO LA SOSTENIBILITÀ DEL PIANETA E LA NOSTRA PROSPERITÀ. IN MOLTI SONO ORMAI CONVINTI DELLA NECESSITÀ DI RALLENTARE, MA QUESTA CONSAPEVOLEZZA NON RIESCE A TRASFORMARSI IN PROGETTO PERCHÉ NELL’IMMAGINARIO COLLETTIVO SOLO LA CRESCITA ECONOMICA GARANTISCE SICUREZZA DI VITA E BENESSERE.
PARTENDO DALL’INTIMO LEGAME TRA CRESCITA E CAPITALISMO E DAI RISCHI DELLA CRESCITA ESPONENZIALE, IL CICLO DI SEMINARI INTENDE ESPLORARE CONCEZIONI ALTERNATIVE DI BENESSERE E SOPRATTUTTO FORME DI ORGANIZZAZIONE ECONOMICA TALI DA GARANTIRE IL SODDISFACIMENTO DEI BISOGNI INDIVIDUALI E COLLETTIVI NEL RISPETTO DEL PIANETA E DELL’EQUITÀ UNIVERSALE.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

  • 8 marzo, ore 17:00: Tommaso Luzzati (Università di Pisa) –

    La crescita, fra teoria e prassi nell’impostazione capitalista

  • 15 marzo, ore 17:00: Tommaso Luzzati (Università di Pisa) –

    Il ruolo della crescita nel degrado del pianeta

  • 22 marzo, ore 17:00: Ugo Bardi (Università di Firenze) –

    Limiti del pianeta e limiti economici

  • 29 marzo, ore 17:00: Maria Luisa Venuta (Università Cattolica del Sacro Cuore)

    Locale e circolare come primi passi verso la sostenibilità

  • 5 aprile, ore 17:00: Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo) –

    La necessità di nuovi stili di vita e una concezione alternativa di benessere

  • 12 aprile, ore 17:00: Simone D’Alessandro (Università di Pisa) –

    L’occupazione e i servizi pubblici che ci legano alla crescita

  • 26 aprile, ore 17:00: Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo) –

    Dal lavoro alle sicurezze: la soddisfazione dei nostri bisogni oltre il mercato

  • 3 maggio, ore 17:00: Francesco Gesualdi (CNMS), Luciano Pasqualotto (Università di Verona) –

    Dalla tassazione del reddito alla tassazione del tempo per una nuova forma di economia pubblica

  • 10 maggio, ore 17:00: Simone D’Alessandro (Università di Pisa) –

    Strategie di transizione per un nuovo mercato e una nuova economia pubblica

  • 17 maggio, ore 17:00: Max Strata (Scrittore), Ilaria Vietina (Vice Sindaco Lucca)

    Sperimentazioni in atto

GLI INCONTRI SI TERRANNO PRESSO L’AULA 1 DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT
VIA RIDOLFI N. 10, PISA

In collaborazione con Centro Interdipartimentale di Scienze per la Pace, Centro Nuovo Modello di Sviluppo e Associazione di Associazioni Inventare Futuro

21 gennaio 2017: giornata europea Stop CETA

La Campagna Stop TTIP Italia rilancia la Giornata europea di mobilitazione decentrata Stop CETA del 21 gennaio prossimo, per aumentare la pressione sugli europarlamentari in vista della ratifica dell’accordo di libero scambio con il Canada prevista per il 14 febbraio a Strasburgo.

Partecipa anche tu, contribuisci a fermare l’accordo tossico Canada – Unione Europea: organizza un volantinaggio, partecipa a un presidio, invia tweet e messaggi agli europarlamentari della tua circoscrizione, fai sentire la tua voce e contribuisci a bloccare un accordo commerciale insostenibile.

Vuoi partecipare?
Ecco cosa puoi fare… nelle piazze, sul web, su twitter, su facebook, in email

Continua a leggere

Filigrane: 27-29 Gennaio 2017

Dal 27 al 29 Gennaio 2017 a Marsicovetere (PZ) la nuova edizione di Filigrane, evento annuale di confronto e scambio sul tema delle filiere cerealicole. Forte è la presenza di esperienze in crescita nelle regioni meridionali ed è utile e necessario che gli incontri per la costruzione di buone pratiche riescano a raggiungerne e coinvolgerne gli attori. Affronteremo insieme i temi della riproduzione e del miglioramento delle vecchie varietà di cereali come pratica quotidiana condivisa, la selezione, la pulizia e lo stoccaggio dei raccolti, la trasformazione e la commercializzazione.

Continua a leggere

Desat solidale con il CNMS contro le ingiurie di Assoconciatori

conciaIl Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno manifesta pieno sostegno e solidarietà al Centro Nuovo Modello di Sviluppo di fronte alle dure affermazioni pronunciate dal presidente dell’Associazione Conciatori, Franco Donati, nei confronti del Centro e dell’attività di studio e ricerca che svolge. Le frasi ingiuriose si riferiscono al rapporto “Una dura storia di cuoio”, pubblicato recentemente e riguardante le criticità socio-ambientali esistenti nel distretto conciario di Santa Croce. Il rapporto fa parte delle attività del progetto europeo “Change your shoes” della durata di 3 anni, che si svolge in 12 nazioni europee e 3 nazioni asiatiche e che ha per finalità l’informazione dell’opinione pubblica sulle criticità sociali e ambientali esistenti nella filiera globale della calzatura in cuoio e la promozione di iniziative e scelte di consumo capaci di migliorare le condizioni umane, sanitarie ed economiche dei soggetti più deboli inseriti nella filiera.
La ricerca sul distretto di Santa Croce è stata condotta attraverso attività di documentazione istituzionale e interviste a lavoratori, sindacalisti, esperti del settore, imprenditori, rappresentanti delle associazioni imprenditoriali. Per ogni dato riportato nella ricerca è stata indicata la fonte. Il rapporto è scaricabile dal sito della Campagna Abiti Puliti (sezione “Change your shoes”).

Per agevolare la piena acquisizione dei fatti pubblichiamo sul sito del DES Altro Tirreno (www.desaltrotirreno.org) la lettera di risposta di Francesco Gesualdi indirizzata a Franco Donati e l’estratto della relazione del Sig. Donati.
Inoltre il DES AT organizzerà un incontro pubblico per presentare il rapporto “Una dura storia di cuoio” invitandone i protagonisti.

Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno

approfondisci: