Costituita a Roma la RIES Rete Italiana per l’Economia Solidale

In primo piano

Sabato e domenica 18 e 19 gennaio 2020 è stata fondata la nuova rete nazionale che raggruppa associazioni, reti, imprese da tutti i territori.

Sono 22 i soci fondatori della nuova associazione che sabato 18 gennaio a Roma hanno sottoscritto l’atto costitutivo della Rete Italiana per l’Economia Solidale (RIES). La nuova Rete segna un punto di arrivo e di svolta fondamentale per tutto il mondo dell’Economia Solidale che per circa vent’anni ha operato attraverso una rete informale, la RES, e che dopo un lungo dibattito ha scelto di riconoscersi in un unico soggetto formalmente costituito.

La RIES potrà così essere l’associazione ufficiale di riferimento e il luogo di aggregazione di realtà diverse ma mosse da principi e obiettivi comuni, capace sia di confrontarsi con le istituzioni e gli enti pubblici, sia di relazionarsi con la società civile, con la finalità di promuovere e diffondere cultura e pratiche di Economia Solidale.

L’evento, organizzato su due giorni, ha visto una quarantina di partecipanti. Il pomeriggio di sabato  è stato dedicato all’approvazione dello statuto e alla composizione dei vari organi per via elettiva, mentre il giorno successivo l’assemblea ha aperto la discussione a tutte le realtà che intendono entrare in relazione e avvicinarsi al nuovo soggetto nazionale. Un dibattito molto partecipato e ricco di spunti e aspettative che costituiranno la base e il piano di lavoro della neonata associazione – identità e visione, percorsi unitari, valorizzazione territoriale, modelli di economia solidale, finanza etica, formazione, rapporti con altri movimenti e gruppi nazionali e internazionali -, con il dichiarato obiettivo finale di offrire un’alternativa al modello dominante e una risposta alla situazione di crescente crisi economica, ambientale, sociale e culturale.

I 22 soci fondatori dell’associazione RIES, Rete Italiana per l’Economia Solidale, sono:
DES MODENA, GASTORINO, CAES, DESR PARCO SUD, ALTRO MODO FLEGREO, ASSOBOTTEGHE, FEDERAZIONE PER L’ECONOMIA DEL BENE COMUNE ITALIA, AERES VENEZIA, FONDAZIONE FINANZA ETICA, RES LOMBARDIA, CO-ENERGIA, RETE GAS PATTANTI MARCHE, EQUO GARANTITO, CRESER, MERCATO & CITTADINANZA (rete CS Bergamo), BILANCI DI GIUSTIZIA 2.0, DES ALTRO TIRRENO, OLTRE MERCATO SALENTO, SOLIDARIUS ITALIA, ASS. DECRESCITA, FAIRWATCH, DES OLTRECONFIN

Ecco i 9 membri del neoeletto Consiglio Direttivo della RIES:
Jason Nardi, Patrizio Monticelli, Domenico Maffeo, Davide Biolghini, Adanella Rossi, Virginia Meo, Diego Moratti, Pietro Negri, Maria Teresa Pecchini.

Verso la Costituzione della Rete Italiana Economia Solidale

In primo piano

Il Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno promuove un

INCONTRO PUBBLICO VENERDÌ 10 GENNAIO 2020
presso CENTRO POLIEDRO, piazza Berlinguer, PONTEDERA,
dalle ore 19 alle ore 21,
conclusione con una cena condivisa

Costituzione della
Rete Italiana di Economia Solidale

La costituzione della Rete italiana di Economia Solidale (RES) è un percorso che
le realtà promotrici hanno ritenuto necessario per rafforzare la capacità di dare
rappresentazione dell’Economia Solidale sul territorio, di aprirsi all’interazione con
altre realtà che si muovono nella stessa direzione e di offrire un’alternativa al
modello dominante e alla crescente situazione di crisi economica, ambientale,
sociale e culturale.
Si tratta di un percorso che ha per obiettivo:

  • dare visibilità sui territori a coloro che operano per l’affermazione di un altro
    paradigma rispetto a quello dominante e mettere in campo azioni e strumenti
    capaci di far dialogare e consolidare le pratiche variegate dell’economia
    trasformativa;
  • dare una forma alla RIES che permetta di operare come “istituzione civile” in
    confronto con altre istituzioni pubbliche e private;
  • aprire al dialogo e unire le forze con tutti coloro che, insieme e accanto a noi e in
    sempre più territori, operano per radicare la presenza organizzata di reti, gruppi,
    comunità distrettuali, associazioni e imprese il cui fine è l’affermazione di
    un’economia e una politica che non siano portatori di ingiustizie e povertà.

ASSEMBLEA COSTITUENTE DELLA RIES 18-19 gennaio 2020 a Roma

L’economia solidale costituisce un’alternativa concreta e praticata per creare
un’economia e una società orientate al benvivere di tutti. La proposta di una Rete
italiana di economia solidale è nata nel 2002 dai Gruppi di Acquisto Solidale e da
allora si è evoluta come una risposta possibile alle crisi ricorrenti del modello di
sviluppo globale e sta diventando un insieme di realtà che lavorano per elaborare
proposte, modelli economici, sperimentare nuove forme di organizzazione
economica.
I nodi della rete sono i gruppi di acquisto solidale, che poi si aggregano in DES e
RES regionali. I DES riuniscono oltre ai Gas, e quindi i consumatori, anche
produttori e fornitori, per creare un circuito economico solidale. Ai Des possono
aderire anche altre organizzazioni che in diverso modo si occupano di economia
solidale.

Durante l’incontro verranno date anche informazioni anche sull’incontro del Forum Sociale Mondiale sulle Economie trasformative di Barcellona