LA MONETA NON E’ SOLO…UNA MONETA


img_20190220_233825-resized

Mercoledì 20 febbraio la R.E.S. Valdera ha organizzato un incontro-laboratorio presso il Centro Poliedro a Pontedera sul tema della moneta, con la Dott.sa Cristina Toti. Una bella serata, un occasione per riflettere sul senso della moneta, la sua natura, le sue origini e le sue funzioni: un tema quanto mai attuale nelle società contemporanee. E scoprire che molte idee e convinzioni diffuse quotidianamente dall’economia “mainstream” sono fuorvianti quando non completamente errate.

La narrazione dominante pone un’idea intuitiva ma falsa ovvero che “il denaro è una cosa, una merce scelta dall’universo di merci per fungere da mezzo di scambio e che l’essenza dello scambio monetario sia l’acquisizione di beni e servizi in cambio di questa merce” – Martin F. (2014)

La storia del baratto, quindi, è ovunque. E’ il mito fondatore del nostro sistema di relazioni economiche. E ‘così profondamente radicata nel senso comune, (…) Il problema non c’è alcuna prova che sia mai accaduto, e una quantità enorme di prove che suggeriscono che non è accaduto – Graeber D. “Debito, i primi 5000 anni” (2011)

La complessità di cui ci parla Ricardo Orzi ci permette di riconcettualizzare il denaro come un fatto che è economico, ma anche sociale, politico e storico allo stesso tempo, e che, lungi dall’essere un intermediario tra beni reali e concreti, contribuisce in modo significativo alla riproduzione della società in cui è inserito – Orzi R. (2017)

img_20190220_214651-resized

La prima parte della serata è stata dedicata alla lettura di una sintetica rassegna di visioni e pensieri alternativi sul concetto di moneta e denaro proposte da pensatori, filosofi, economisti e antropologi di ogni tempo; da Aristotele a J. M. Keynes, da Karl Polanyi a John Locke, da Adam Smith a Karl Marx, da David Graeber a Felix Martin. Partendo dalla radice etimologica del termine economia (dal greco “oikia“, ovvero “casa“, e “nomos“, ovvero “legge“), abbiamo analizzato i concetti di dono, baratto e moneta così come sono mutati nel corso dei secoli, per decostruire varie opinioni e credenze diffuse:

la moneta non è semplicemente un oggetto (materiale o virtuale/informatico che sia), è un istituzione, una legge che si basa su un rapporto fiduciario. In ultima analisi, la moneta è una relazione.

La moneta non è mai neutra, è uno strumento atto a riprodurre precisi valori all’interno della società e ad affermare e rafforzare ben determinati rapporti sociali; quindi, lungi dall’essere un mero fatto tecnico, la moneta è un fatto politico.

– Le credenza popolare (e non solo, visto che spesso è data per scontata anche a livelli accademici) sulla moneta come evoluzione storica del baratto è fallace, come dimostrano gli studi di molti antropologi. Di più, il baratto come comunemente lo intendiamo in realtà era poco diffuso nell’antichità.

– Esistono molte tipologie possibili di monete, ciascuna con caratteristiche proprie che contribuiscono in maniera molto variabile al raggiungimento di determinati obiettivi che la comunità che le adotta si propone.

img_20190220_213341-resized

La seconda parte della serata è stata dedicata a due giochi, il “Gioco del Mercato” e il “Gioco delle Presentazioni“, attraverso i quali il gruppo ha potuto affrontare in modo divertente alcuni aspetti del funzionamento del mercato, del suo significato, del suo ruolo per la vita di una comunità.

L’incontro di Pontedera si inserisce all’interno di un percorso più ampio di seminari, incontri e laboratori promossi dal DESAT (Distretto di Economia Solidale Altro Tirreno) sul “Denaro ed altri metodi di scambio economico“.

QUI alcune immagini della serata..

Breve bibliografia consigliata:

  • Aristotele, Etica nicomachea a cura di Claudio Mazzarelli (2000) – Ed. Bompiani
  • La natura della moneta di Geoffrey Ingham (2004) – Fazi editore
  • Eutopia. Proposte per una moneta internazionaledi John Maynard Keynes (a cura di Luca Fantacci) (2011) – Ed. ET AL
  • Il Capitale di Karl Marx (a cura di Eugenio Sbardella)(2015) – Ed. Newton Compton
  • La grande trasformazione di Karl Polanyi (2010) – Ed. Einaudi
  • Pop Economix. Il grande show della finanza che ha innescato la crisi di Davide Pascutti (2013) – Ed. Becco Giallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *