Notte Vegan a Pisa / venerdì 4 ottobre / Ex Colorificio Liberato

AGGIORNAMENTO: per leggere il resoconto della serata, clicca qui.
Notte Veg_Pisa 4 ottobreAIUTATECI A CONDIVIDERE! PRENOTATE! VENITE!
In occasione della sesta settimana vegetariana internazionale le associazioni Gavol, Veganzo, Animal Equality, Progetto Rebeldìa e Comunità Ondamica (socia DESAT) collaboreranno per partecipare alla prima Notte Veg organizzata da Edizioni Sonda presso Ex Colorificio Liberato di Pisa in Via Montelungo 70 .

Questo evento è solidale con il Municipio dei Beni Comuni per la liberazione dell’ex colorificio e per la piena e costituzionale restituzione alla sua funzione sociale. A causa della recente sentenza di sgombero l’evento è suscettibile di annullamento. Info specifiche su: http://rebeldia.net.

Durante la serata si terrà la proiezione dell’ultimo lavoro cinematografico firmato dal regista Karol Orzechowski e intitolato Maximum Tolerated Dose.

Prima del film è previsto un intervento di introduzione a cura di Animal Equality Italia.
Maximum Tolerated Dose riunisce al suo interno filmati, verità, investigazioni e riflessioni profonde. Il film racconta le storie di esseri umani e non umani che hanno subito la sperimentazione sulla propria pelle o che ne sono stati spettatori, tramite narrazioni di tecnici di laboratorio, scienziati onesti e perseguitati che hanno cambiato il loro punto di vista in seguito a riflessioni di carattere etico, così come le significative storie di animali che hanno vissuto dentro e fuori le gabbie.

Seguirà cena benefit a cura di Veganzo il cui ricavato servirà a sostenere le spese per il trasporto dei 16 maiali di San Gregorio che, dopo essere stati salvati dal macello grazie alle associazioni Terranomala, Per Animalia Veritas e Lav, hanno trovato finalmente una vera dimora.
http://www.lav.it/news/i-maiali-di-san-gregorio-da-sassola-sono-al-sicuro

Durante tutto il corso della serata sarà possibile firmare per la Campagna Stop Vivisection. http://www.stopvivisection.eu/it

Hits: 54

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *